FAQ RISTORI COVID

1 Settembre 2020

Di seguito le risposte alle problematiche e dubbi più comuni che potrebbero emergere in fase di compilazione del webform

 

1) Chi può richiedere il voucher?

Risposta:  Come sancito dall’articolo 215 del decreto legge 19 maggio 2020 n. 34, convertito in Legge 17 luglio 2020 n. 77, hanno diritto al ristoro i pendolari di trasporto ferroviario e TPL (trasporto pubblico locale), ovvero quanti utilizzino quotidianamente i servizi di trasporto pubblico per motivazioni di studio o lavoro che fossero in possesso di abbonamento mensile o annuale in corso di validità durante l’arco temporale di interesse (marzo, aprile e maggio per gli studenti e marzo e aprile per i lavoratori), acquistato antecedentemente alla data di domenica 08 marzo 2020 (compresa) e risultino in regola con i pagamenti.

Di conseguenza, sono rimborsabili esclusivamente gli abbonamenti intestati a studenti e lavoratori, ovvero agli abbonati che, nel corso del periodo gennaio-giugno 2020, utilizzassero normalmente l’abbonamento per motivi di lavoro o studio. Si ribadisce che, da normativa nazionale, è possibile richiedere il rimborso solo in caso di mancato utilizzo del servizio di trasporto pubblico durante il periodo di interesse.

 

2) Fino a quando posso richiedere ed utilizzare il voucher?
Risposta:  Il voucher può essere richiesto tramite l’apposito webform fino al 30 Novembre 2020 e ha validità 1 anno dalla data di emissione

 

3) Cosa posso acquistare con il voucher?
Risposta:  Il voucher consente l’acquisto di abbonamenti o titoli di viaggio AVM/Actv o integrati AVM/Actv con altri vettori. Gli acquisti dovranno essere effettuati in un’unica soluzione (non ci si può recare in biglietteria in due momenti diversi) e non è possibile ottenere eventuale resto in denaro. Per azzerare l’eventuale credito in disavanzo, bisognerà acquistare un ulteriore titolo di viaggio saldando la differenza dell’importo
(Esempio: se dovesse avanzare € 1,00 sarà possibile caricare un biglietto rete unica versando  € 0,50 di differenza)

NON È POSSIBILE UTILIZZARE IL VOUCHER PER I SERVIZI DI SOSTA TRAMITE APP (Verranno effettuati controlli e in caso di utilizzo non conforme verrà recuperato l’intero importo erogato, chiuso l’account e messa in black list la tessera)

In caso di acquisto tramite un punto vendita Venezia Unica, il voucher dovrà essere stampato e consegnato.

 

4) Durante la compilazione del webform è apparso il seguente messaggio "i dati da lei inseriti non corrispondono a quelli registrati in fase di contratto", cosa significa?
Risposta:  Significa che i dati inseriti non corrispondono con quelli presenti nei nostri database: Inserisca i dati così come stampati sul fronte della sua tessera Venezia Unica: controlli inoltre di non aver invertito i campi nome o cognome (anche rispetto a come riportati sul fronte della sua tessera Venezia Unica) e, nel caso le sue generalità contenessero dei caratteri accentati, sostituisca l'accento con il carattere apostrofo  (Ad esempio Nicolò andrà scritto Nicolo' ). Se il problema dovesse persistere, risponda a questa mail inviandoci lo screenshot della schermata di inserimento dati (con i dati visibili). Vedi anche FAQ successiva

 

5) Durante la compilazione del webform è apparso un messaggio di errore (o stringhe alfanumeriche o simile), come posso risolvere il problema?
Risposta:  Abbiamo riscontrato alcune incompatibilità con il browser Safari ed internet Samsung): riprovi la procedura di richiesta e ricompili il webform utilizzando preferibilmente il browser Chrome (eventualmente abilitando anche javascript, cookies e popup).

 

6) Mi sono dimenticato di richiedere il bonus studente riservato agli studenti del quinto anno degli istituti secondari superiori di secondo grado per l’anno scolastico 2020/2021 (bonus Città Metropolitana), come posso fare per richiederlo?
Risposta:  Una volta emesso il voucher non è più modificabile, dovrà dunque acquistare il suo abbonamento utilizzando il solo voucher e poi rivolgersi alla Città Metropolitana di Venezia seguendo le istruzioni riportate nella pagina http://cittametropolitana.ve.it/notizie/la-citt%C3%A0-metropolitana-approva-il-contributo-di-175-euro-sull%E2%80%99acquisto-dell%E2%80%99abbonamento. NB: la rateizzazione dell’abbonamento non consente di richiedere il bonus Città metropolitana di Venezia.

 

7) Ho richiesto il rimborso del Voucher su App (per acquistare tramite App l’abbonamento) ma voglio acquistarlo in biglietteria tramite la tessera Venezia Unica, come faccio?
Risposta:  Una volta emesso il voucher non è più modificabile, dovrà comunque scaricare ed acquistare l’abbonamento tramite App e successivamente, previa comunicazione alla casella app.support@avmspa.it , dovrà recarsi in una agenzia Venezia Unica per il trasferimento su tessera fisica. NB: è possibile trasferire unicamente gli abbonamenti.

 

8) Ho richiesto il rimborso del Voucher in biglietteria ma voglio acquistarlo tramite App, come faccio?
Risposta:  Una volta emesso il voucher non è più modificabile, l'operazione non è quindi possibile: dovrà recarsi in una Agenzia Venezia Unica per acquistare su tessera fisica il suo abbonamento.

 

9) Non riesco a registrare la mia tessera Venezia Unica all’interno dell’App, come si fa?
Risposta: Segua le istruzioni riportate nella pagina http://avm.avmspa.it/it/content/istruzioni-l%E2%80%99uso-avm-venezia-official-app-0 e nel caso ottenesse un messaggio di errore, contatti il servizio di assistenza APP app.support@avmspa.it indicando la sua data di nascita.

 

10) Ho chiesto il rimborso del Voucher su APP ma il codice inserito non funziona, cosa devo fare?

RispostaIl credito verrà caricato da BackOffice entro 2/3 giorni lavorativi dal ricevimento del Voucher. La sezione VOUCHER all'interno di AVM Venezia Official APP è riservata esclusivamente per la conversione dei titoli di Viaggio inclusi nei pacchetti turistici Venezia Unica.

 

11) Ho chiesto erroneamente il Bonus Città metropolitana di Venezia (iscritti alla classe quinta degli istituti secondari superiori di secondo grado per l’anno scolastico 2020/2021 e residenti in Città metropolitana di Venezia) ma non ne ho diritto ?

Risposta: 

1) se non hai ancora utilizzato il voucher, comunica al punto vendita o all’assistenza clienti della AVM Venezia Official App l’errata selezione. Tramite applicazione la modifica verrà gestita a sistema, mentre in punto vendita sarà necessario consegnare il voucher stampato scrivendo sul retro il seguente testo

(se maggiorenne) “io sottoscritto Nome e CognomeCodice Fiscale, PNR n. xxxxxxx, dichiaro di aver selezionato erroneamente il campo Bonus Città metropolitana di Venezia” DATA e FIRMA

(se minorenne) “io sottoscritto Nome e Cognome, Codice Fiscale, PNR n. xxxxxxx, tutore (*) del minore Nome e Cognome, Codice Fiscale, dichiaro di aver selezionato erroneamente il campo Bonus Città metropolitana di Venezia” DATA e FIRMA

2) se hai già utilizzato il voucher, effettua un bonifico con le seguenti coordinate: Ve.La. S.p.A. - Banca Intesa San Paolo IBAN: IT18D0306902117074000659874 causale: “restituzione bonus PNR n. xxxxxxx intestato a Nome Cognome”, invia copia della ricevuta di bonifico, allegando anche copia della carta d’identità e autodichiarazione di errata selezione

(se maggiorenne) “io sottoscritto Nome e Cognome, Codice Fiscale, PNR n. xxxxxxx, dichiaro di aver selezionato erroneamente il campo Bonus Città metropolitana di Venezia” DATA e FIRMA

(se minorenne) “io sottoscritto Nome e CognomeCodice Fiscale, PNR n. xxxxxxx, tutore (*) del minore Nome e Cognome, dichiaro di aver selezionato erroneamente il campo Bonus Città metropolitana di Venezia” DATA e FIRMA a direzione@actv.it

NB: la rateizzazione dell’abbonamento non consente di richiedere il bonus Città metropolitana di Venezia.

(*) è tutore di un minore colui che ne esercita la potestà genitoriale

 

12) Non ho diritto al voucher ristori COVID-19 ma ho fatto richiesta del Bonus Città metropolitana di Venezia tramite il web form ?

Risposta:  Dovrai rivolgerti direttamente alla Città metropolitana di Venezia successivamente all’acquisto del tuo abbonamento annuale scolastico 2020/2021 (http://cittametropolitana.ve.it/notizie/la-citt%C3%A0-metropolitana-approva-il-contributo-di-175-euro-sull%E2%80%99acquisto-dell%E2%80%99abbonamento)

 

13) Ho fatto richiesta del Bonus Città metropolitana di Venezia anche se non ho diritto al voucher (non avevo abbonamenti in corso di validità durante il lockdown), e non ho ancora ricevuto alcuna risposta

Risposta: Non riceverai nessuna risposta da AVM/ACTV: la richiesta per il solo Bonus riservato agli studenti del quinto anno, non interessando il ristoro dei titoli inutilizzati durante il periodo del lockdown, va inoltrata alla città metropolitana http://cittametropolitana.ve.it/notizie/la-citt%C3%A0-metropolitana-approva-il-contributo-di-175-euro-sull%E2%80%99acquisto-dell%E2%80%99abbonamento

 

14) Ho sbagliato ad indicare la causale di inutilizzo dell’abbonamento durante il periodo del lockdown, come faccio a comunicare l’errore?

Risposta: se ha già utilizzato il voucher, scriva a ristori.covid@avmspa.it allegando una foto fronte/retro di un documento di identità in corso di validità e specificando la causale corretta.
Se non ha già utilizzato il voucher, scriva a ristori.covid@avmspa.it, indicando il PNR del voucher: verrà eliminato a sistema e sarà possibile compilare una nuova richiesta inserendo i dati corretti.

 

15) Sono titolare di un abbonamento MOBILITY, posso richiedere il voucher?
Risposta: No non puoi richiedere il voucher. Contatta il tuo referente Mobility che saprà darti le indicazioni necessarie

 

15) Cos'è il codice ATECO? Inserire solo la lettera e le prime due cifre
Risposta: Il codice Ateco è una combinazione alfanumerica che identifica una ATtività EConomica. Le lettere individuano il macro-settore economico mentre i numeri (da due fino a sei cifre) rappresentano, con diversi gradi di dettaglio, le specifiche articolazioni e sottocategorie dei settori stessi. Dal 1° gennaio 2008 è in vigore la nuova classificazione Ateco 2007, approvata dall’ISTAT (Istituto Nazionale di Statistica) in stretta collaborazione con l'Agenzia delle Entrate, le Camere di Commercio ed altri Enti, Ministeri ed associazioni imprenditoriali interessate. Con i codici Ateco 2007, viene pertanto adottata la stessa classificazione delle attività economiche per fini statistici, fiscali e contributivi, in un processo di semplificazione delle informazioni gestite dalle pubbliche amministrazioni ed istituzioni.
https://www.codiceateco.it/

 

16) Sono un lavoratore autonomo in ritenuta d’acconto e non ho Partita IVA, cosa devo scrivere nei campi “Nome azienda (ragione sociale)” e “partita IVA/codice fiscale”? e negli spazi relativi alla Sede?
Risposta: devi scrivere il tuo nome e cognome e il tuo codice fiscale. Nei campi relativi alla Sede, inserisci il tuo indirizzo di residenza.

 

 

 

PER ALTRI PROBLEMI, SCRIVERE A RISTORI.COVID@AVMSPA.IT COMUNICANDO IL SERIALE DELLA PROPRIA TESSERA VENEZIA UNICA E ALLEGANDO GLI SCREENSHOT DELL'ERRORE E/O DETTAGLIANDO IL PROBLEMA RISCONTRATO