CLIENTI CON ESIGENZE SPECIALI

Per chi ha esigenze speciali forniamo alcuni suggerimenti per rendere più facile la visita a Venezia.
Ricordiamo che il passeggero in carrozzina paga €1.50 e la validità del biglietto è di 75 minuti dall’orario di prima validazione, durante la durata dei quali è possibile usufruire di tutte le linee Actv del servizio Navigazione. Per chi è accompagnato, l’accompagnatore non paga il biglietto.
Se ci si sta recando a Venezia dal Litorale Nord, si ricorda che i mezzi di linea 15 arrivano a “San Marco Pietà” e che da questa fermata è possibile raggiungere Piazza S.Marco solo attraversando tre ponti.
Si suggerisce quindi di usufruire delle linee 14 e 14L con fermata a Lido S.M.E. (è possibile consultare gli orari esposti alle bacheche), in modo da scendere a Lido S.Maria Elisabetta.
Da qui si potrà proseguire con il medesimo biglietto (entro i 75 minuti di validità) e con la linea 1 fino alla fermata S.Marco Vallaresso.
Da questa fermata è possibile raggiungere Piazza S.Marco senza dover attraversare alcun ponte. 
In caso di difficoltà o necessità è possibile contattare l’associazione UILDM di Venezia che potrà fornire ulteriore assistenza e informazioni, anche in lingua straniera, telefonando al numero (+39) 3939075475, 24 ore su 24.

(Testo suggerito dall'Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare)

 

A PIAZZALE ROMA "FERMATA AMICA" PER NON VEDENTI (Comunicato stampa)

Venezia, 6 luglio 2015 – Rendere accessibile il terminal di Piazzale Roma e favorire la mobilità dei non vedenti in condizioni di sicurezza nel principale punto di scambio e di intermodalità in centro storico tra gomma-acqua-rotaia. Questo è l’obiettivo del progetto “Fermata Amica” che oggi, grazie alla stretta collaborazione tra l’Associazione veneziana che riunisce e tutela le persone non vedenti – l’Unione Ciechi e Ipovedenti Venezia – e l’Azienda Veneziana della Mobilità, ha individuato le modalità migliori per garantire assistenza ai non vedenti nel nodo nevralgico della mobilità veneziana. Il progetto prevede la presenza di un accompagnatore Actv che agevoli a piazzale Roma la tratta bus-vaporetto e tram-vaporetto e viceversa, in modo sicuro e sostenibile.

“Un'iniziativa utile e meritoria, che si pone in perfetta linea con il mandato ricevuto dagli elettori - dichiara il Sindaco di Venezia Luigi Brugnaro – “Ritengo che sia un dovere della Città aiutare le persone più in difficoltà a vivere bene, pienamente e serenamente Venezia. Il tema dell'accessibilità al centro storico per chi necessita di un supporto è un'attenzione particolare che vogliamo sviluppare sempre di più, con fatti concreti come questo di “Fermata Amica", che onorano la Città e per il quale ringrazio Actv. Continueremo a lavorare su questo versante".

 

Grazie alla collaborazione tra AVM e l’Unione Ciechi e Ipovedenti Venezia, entra in funzione in via sperimentale lunedì 10 agosto il progetto per supportare le persone non vedenti nell’attraversamento di Piazzale Roma

 

“Abbiamo messo a punto questa soluzione” dichiara l’Amministratore Delegato di AVM/Actv, Giovanni Seno, “dopo aver valutato le proposte che ci erano pervenute dal Comune ma che avevamo ritenuto non sufficientemente adeguate alle esigenze dell’utenza non vedente. Oggi, dopo un confronto con l’Associazione e valutato insieme i pro e i contro, riteniamo di poter offrire il servizio idoneo agli utenti non vedenti affinché Venezia diventi sempre più accessibile ad ogni categoria di cittadini”. 

“Sino ad oggi, non avevamo trovato una giusta risposta ai nostri bisogni di mobilità” precisa Alessandro Trovato, Presidente dell’Unione Ciechi e Ipovedenti Venezia “per poter raggiungere Venezia in autonomia ma soprattutto in sicurezza. Ci auguriamo che con l’attivazione del servizio “Fermata Amica” e l’assistenza di un accompagnatore Actv anche questo scoglio possa essere rimosso. Desidero ringraziare il Sindaco e l’AD di Avm per la sensibilità dimostrata”.

Un apposito numero verde gratuito dedicato verrà attivato a tale scopo. Basterà che l’utente non vedente, a bordo dell’autobus o del tram in arrivo a P. Roma, chiami dal proprio cellulare e un Addetto all’Esercizio provvederà  ad attenderlo alla banchina di arrivo per accompagnarlo all’imbarcadero desiderato. Viceversa, arrivando con il vaporetto, l’utente potrà servirsi di un pulsante fisso di chiamata, appositamente ubicato all’angolo nord-ovest della biglietteria Venezia Unica a Piazzale Roma. 

Il servizio sarà attivo, a partire dal 10 agosto, tutti i giorni dalle 7.00 alle 22.00 e verrà eventualmente ulteriormente migliorato dopo una prima fase di sperimentazione, indispensabile per valutare l’entità delle richieste e l’efficacia del sistema organizzativo.