LE ZONE BLU A PAGAMENTO DI MESTRE (eng)

Il servizio è stato affidato dal Comune di Venezia ad AVM ed è denominato Parcheggia Mestre.
Nella mappa scaricabile dalla sezione sottostante evidenziamo le zone di Mestre in cui la sosta è a pagamento e le tariffe in vigore in ciascuna area, facendo peraltro fin d'ora presente che sono previste delle agevolazioni (abbonamenti) per residenti ed operatori economici (si veda in proposito quanto più oltre specificato).

Fasce orarie a pagamento: 

In vigore Dal 10/10/2015 al 31/12/2016: dalle ore 08:00 alle ore 13:00 e dalle ore 15:00 alle ore 20:00 (festivi esclusi)

Veicoli esentati dal pagamento delle tariffe di sosta;

Veicoli aventi diritto alla sosta gratuita per soli 60 minuti.

Gli stalli a pagamento del centro di Mestre sono immediatamente riconoscibili in quanto delimitati da linee blu tracciate sull'asfalto e contraddistinti da apposita segnaletica verticale (in cui è indicata la tariffa in vigore). 
Il controllo della sosta nelle zone blu è affidato a n. 10 ausiliari del traffico (dipendenti di AVM) che, in sostegno alla polizia municipale, possono elevare contravvenzione a chi non rispetta le regole ed il pagamento (tali accertatori hanno la qualifica di pubblico ufficiale ai sensi dell’art. 357 c.p.).

AGEVOLAZIONI TARIFFARIE

Sono previste agevolazioni tariffarie esclusivamente per le seguenti categorie:

Residenti nelle zone interessate dalla sosta a pagamento privi di garage
(n. 1 agevolazioni per nucleo familiare)

Operatori economici con sede nelle zone interessate alla sosta a pagamento
(max n. 2 agevolazioni per attività)*

Residenti possessori di seconde auto privi di garage e ai possessori di garage con dimensioni insufficienti*                                                 

* L’assegnazione dei tagliandi a tariffa agevolata ai possessori di seconde auto privi di garage e ai possessori di garage con dimensioni insufficienti avviene esclusivamente mediante pubblico concorso ed è a numero chiuso.

Nella mappa scaricabile dalla sezione sottostante evidenziamo la convenzionale ripartizione in colori delle aree soggette a tariffazione della sosta per le quali è possibile richiedere il rilascio di un abbonamento, segnalando che l'eventuale agevolazione ha validità nella sola zona in cui il richiedente ha la residenza [il possessore di un abbonamento che intenda cioè parcheggiare in un'area a pagamento esterna al settore di appartenenza (zona in cui risiede) sarà, infatti, soggetto alla tariffa ordinaria dell'area in cui ha necessità di spostarsi] Il colore attribuito a ciascuna zona sarà riportato sulla segnaletica verticale installata in corrispondenza di ogni area di sosta.
N.B. Ai possessori di tagliando Operatori Economici in zona Rossa si ricorda che devono sostare solo nei parcheggi denominati “Zona Verde” , viceversa i residenti della Zona Rossa non possono parcheggiare nella “Zona Verde”. Le attività lavorative delle altre zone possono invece sostare all’interno delle zone individuate per i residenti.

TARIFFE (in vigore dal 22/5/2015)  
•importo agevolazione per la prima autovettura
€ 12,00 (IVA inclusa) mensile; € 120,00 (IVA inclusa) annuale
•Importo agevolazione per operatori economici, per la seconda autovettura o per chi dispone di una garage troppo piccolo
€ 20,00 (IVA inclusa) mensile; € 200,00 (IVA inclusa) annuale

Modulo di richiesta agevolazione residenti

SISTEMI DI PAGAMENTO

BIGLIETTI "GRATTA E PARCHEGGIA"

I biglietti da da € 0,40, € 0,60, €  0,80 € 1,20,  si possono acquistare presso tutte le tabaccherie e bar che espongono il tagliando qui riprodotto  , alla sede VELA di via Verdi (angolo via Respighi) o all'ufficio AVM S.p.A di p.le Candiani, n. 34 a Mestre (VE).

Si utilizzano rimuovendo con una chiave o una moneta la patina argentata applicata in corrispondenza delle caselle nelle quali sono riportati anno, mese, giorno, ora e minuti in cui ha inizio la sosta.

Rimangono comunque validi seguito variazione tariffaria del 10/10/2015 i  tagliandi con i tagli da € 0,50, € 0,75, € 1,00, € 1,50 e da € 2,00 che consentiranno in base alle zone di utilizzo di sostare per minuti di seguito indicati

IMPORTO

TAGLIANDO

VALIDITA’

(in minuti)

Zona 1

(€ 1,20) 

Zona 2

(0,80)

Zona 3

(€ 0,80)

€ 0,50

25

37,5

37,5

€ 0,75

37,5

56,25

56,25

€ 1,00

50

75

75

€ 1,50

75

112,5

112,5

€ 2,00

100

150

150

 

Qualora qualche utente fosse intenzionato a chiederne comunque  la sostituzione dovrà rivolgersi presso il nostro Ufficio di p.le Candiani 34 a Mestre. 

TESSERE PREPAGATE

Le tessere prepagate a scalare (del valore di € 25,00 e € 50,00) sono acquistabili alla sede VELA di via Verdi (angolo via Respighi), all'ufficio AVM S.p.A. di p.le Candiani, 34 e presso tutti esercenti che espongono la locandina qui riprodotta (bar, tabaccherie, ecc.).

Si utilizzano premendo un pulsante che fa scattare il contatore del tempo e scala automaticamente il costo della sosta. Consentono di pagare "solo" la durata effettiva della sosta. È possibile programmare la loro accensione per il mattino dopo

I PARCOMETRI

Funzionano con monete in euro di qualsiasi valore. Nelle mappa è evidenziata l'esatta ubicazione di ognuno

TELEPAGO

È il sistema più innovativo.
Esso consente di eseguire il pagamento della sosta utilizzando il cellulare (effettuando semplicemente una telefonata o inviando un breve sms).
Il costo del servizio è assolutamente gratuito.
Il pagamento della sosta avviene, invece, a scalare sull'importo del portafoglio virtuale caricato inizialmente on-line con carta di credito.

Per usufruire del servizio occorre essersi preventivamente iscritti

Disponibili anche una versione ricaricabile: tessere PICO (documentazione scaricabile a fine pagina)

COME COMPORTARSI NEL CASO L'INFRAZIONE VENGA IMMEDIATAMENTE CONTESTATA O VENGA NOTIFICATO IL VERBALE DI ACCERTAMENTO

Il pagamento della sanzione amministrativa pecuniaria del Verbale di Contestazione o del Verbale di Accertamento deve essere effettuato entro 60 giorni dalla data della contestazione o notifica dello stesso; trascorso tale periodo di tempo senza che si sia provveduto all'estinzione dell'obbligazione (secondo una delle modalità indicate), oppure non sia stato presento alcun tipo di ricorso, si procederà all’iscrizione a ruolo per una somma superiore a quella prevista originariamente, coincidente con la metà del massimo edittale previsto dal Codice della Strada per ogni tipologia di infrazione, al quale saranno sommati gli interessi determinati dalle normative in vigore e le spese per il procedimento.

COME COMPORTARSI NEL CASO SI RICEVA UN AVVISO DI ACCERTAMENTO

L’utente che - per mezzo dell’Avviso di accertamento (foglietto di colore rosa che gli Ausiliari del traffico rilasciano sul parabrezza del veicolo quando l'infrazione è rilevata in assenza del conducente) - apprende che sulla sua vettura è stato avviato un procedimento sanzionatorio-amministrativo per aver omesso di corrispondere o per aver pagato solo parzialmente la tariffa di sosta sulle strisce blu, ha le seguenti n. 2 possibilità:

1) riconoscere il proprio errore e pagare la Sanzione Amministrativa indicata sullo stesso in via breve (entro 5 giorni) e senza le maggiorazioni dovute per le spese di Notifica (in tal caso il procedimento amministrativo si arresterà in modo definitivo);

2) aspettare che l'atto sia notificato sotto forma di Verbale di Accertamento per Infrazione al Codice della Strada, per poterlo impugnare innanzi al Prefetto o al Giudice di Pace ai sensi degli Artt. 22 e seguenti della Legge 24 novembre 1981 N° 689

N.B. L’avviso di accertamento, ricordiamo, non è impugnabile perché rappresenta solo un Avviso di Avvio di Procedimento. Per poter presentare ricorso occorre necessariamente attendere la notifica del verbale di contestazione.

MODALITÀ DI PAGAMENTO

Il pagamento della sanzione amministrativa potrà avvenire:

a) presso una tabaccheria/Ricevitoria del Lotto convenzionata, compilando una delle apposite schedine integrandola con il n. di TARGA, la DATA dell’infrazione, l’IMPORTO da pagare. Il N. del verbale e il codice ISTAT della Città di Venezia 027042;

b) mediante il c/c postale allegato o effettuando un versamento sul c/c n. 15633308 intestato al Corpo di Polizia Municipale di Venezia, indicando nella causale in modo chiaro il NUMERO e la DATA del verbale, nonché la TARGA DEL VEICOLO e L’IMPORTO.

c) on-line con carta di credito (utilizzando adeguati protocolli di sicurezza) collegandosi al sito del Comune di Veneziahttp://www.comune.venezia.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/22521
IN CASO DI MANCATO PAGAMENTO ENTRO 15 GIORNI, SI PROCEDERÀ ALLA NOTIFICAZIONE DELLA VIOLAZIONE GRAVATA DALLE SPESE, PROCEDURALI E POSTALI.

Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi all'Ufficio AVM S.p.A. di Piazzale Candiani n. 34 (tel. 041-976844, fax 041-5054687 € Orario: - mattino: dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 13.00; sabato: dalle ore 8:30 alle ore 12:30; pomeriggio: solo il martedì ed il venerdì dalle ore 14.30 - 17.00 )

 

   ^ back to top